Con questo articolo vogliamo fare chiarezza sulle modalità di smaltimento dei sacchetti
in base alla tipologia di materiale utilizzato per la loro produzione


 
eco shopper

 

1) Se il sacchetto è in carta automatico: il prodotto è completamente in carta quindi va smaltito nella carta.

2) I sacchetti in plastica, che per legge devono essere almeno per il 20% in plastica riciclata e per la restante parte in plastica vergine, vanno smaltiti nella plastica.

3) I sacchetti in mater bi, ovvero realizzati in materiale di amido di mais compostabile, vanno buttati nell’umido.

4) Sacchetti manuali: richiedono un intervento da parte del consumatore per il loro smaltimento ovvero:

a. Se il sacchetto è in carta naturale, avana o colorato, va smaltito nella carta previa rimozione del manico in cotone (che va snodato o tagliato) e che va nell’indifferenziato;

b. Se il sacchetto viene invece plastificato, essendoci un accoppiamento di un materiale di carta con un film plastico, il cliente può:

- Rimuove la parte in PVC (se facilmente identificabile - per esempio la finestra trasparente sulle buste di carta) e buttare tale parte nella plastica e la restante parte nella carta;

- Dividere la parte di film plastico dalla carta (operazione non semplice da fare perché ben incollati tra loro affinché il sacchetto sia ben fatto) e buttare il film plastico nella plastica e la parte restante nella carta: se tale   operazione è troppo complessa, il sacchetto plastificato va messo nell’indifferenziato.

sacchetto di plastica

5) Sacchetti in tnt: anche se non sono plastificati, tali sacchetti sono realizzati in polipropilene e di conseguenza sono sacchetti completamente composti da materiale plastico. Sia la maglia in nylon o tnt, sia il corpo in tnt o in polipropilene intrecciato plastificato o non plastificato, vanno smaltiti nella plastica.

Se un sacchetto viene stampato, ovvero se gli viene applicata una stampa a caldo o una stampa ad inchiostro o altre tipologie di stampa, come si deve smaltire? Gli inchiostri non vanno ad intaccare la riciclabilità di un prodotto, quindi se un sacchetto in carta è stampato è comunque da smaltire nella carta (se è un sacchetto in plastica và nella plastica, e così via).Gli inchiostri che noi utilizziamo sono tutti inchiostri a 100% base acqua e non a base solvente, quindi più ecosostenibili.


 

Sul fondo di ogni tipologia di sacchetto si devono stampare dei simboli che indicano il modo di riciclare il prodotto per aiutare l’utilizzatore nella fase di smaltimento: invitiamo i nostri clienti ad attuare tale pratica per dare un contributo al corretto smaltimento dei materiali e quindi ad una maggiore attenzione all’Ambiente, tema a cui Europack tiene molto e che, per questo motivo, si tiene costantemente aggiornata per poter offrire ai propri clienti prodotti sempre più ecosostenibili.